Matrimonio in spiaggia: tutto ciò che c’è da sapere

Il matrimonio in spiaggia è il sogno di tutte le spose che vogliono organizzare il giorno più bello della loro vita in modo originale e indimenticabile. È l’alternativa al classico evento organizzato tra chiesa e ristoranti  che spettacolarizza le nozze soltanto grazie alla location scelta. Non c’è bisogno, infatti, di allestire un altare dalle mille e una notte, basta piuttosto posizionare l’arco e decorarlo con fiori e tessuti.

Bisogna però sapere che il rito ecclesiastico non può essere celebrato in altro luogo che non sia una chiesa consacrata. Tra le norme per la celebrazione si legge che è assolutamente vietata “in oratori o cappelle non riconosciuti come chiese succursali, in conformità all’art. 24 del D.G., salvo giusta causa da sottoporre all’Ordinario. Così pure resta proibita la celebrazione del matrimonio nelle ville o all’aperto, e in genere in quei luoghi dove la celebrazione rivesta il carattere di cerimonia privata ed esclusiva“

Questo perché la chiesa resta il luogo dove la comunità cristiana si riunisce, soprattutto per officiare i sacramenti, e tale deve rimanere. Si può, tuttavia, provare a scrivere una lettera formale al vescovo della propria diocesi, nella quale chiedere di celebrare il rito religioso all’aperto, magari controfirmata dal parroco “di fiducia”. Bisogna inoltrare la richiesta, tramite formulario di matrimonio all’Ordinario del luogo, che dietro giusta causa o sulla base di una domanda ben documentata, può fornire l’autorizzazione, ma ciò è comunque molto difficile. Sono veramente pochi coloro che accettano questa condizione.

L’altare, l’arco decorato con fiori e tulle, le sedute separate dalla passerella tramite il nastro di raso, l’officiante che attende gli sposi, il rito, tutto quello hai sempre visto in america, organizzato in riva al mare non segue i principi della regione cattolica. Se vuoi tutto questo però è possible, si chiama ” blessing”,  che è appunto  una cerimonia simbolica perchè il vero e proprio matrimonio con le firme deve essere già stato fatto in chiesa.

Per una questione logistica sarebbe bene scegliere come mesi, Maggio Giugno e settembre, quando appunto le spiagge sono meno affollate. Qui in Toscana abbiamo dei bellissimi litorali: la più glamour e chic Forte dei Marmi, al litorale Viareggino, alla più tranquilla Marina di Pisa e moltissimi altri. Se siete quindi disposti a celebrare le vostre nozze prima in chiesa con i soli testimoni e poi fare il blessing al mare, questa sarà sicuramente una scelta della quale non ve ne pentirete e sarà sicuramente un matrimonio unico!

Annunci